Categoria: Uncategorized

Se questo è il “nuovo”, aridatece Floriano

Ovviamente il titolo è una battuta, perché nessuno – tranne forse qualche guidatore di motozappe – potrà mai rimpiangere Floriano, che comunque son sempre lì alla faccia di qualsiasi cambiamento. La domanda è però lecita: siete sicuri che basti essere illibati (politicamente), garbati, carucci, educati, buonisti, accomodanti, che all’ideologia ha sostituito l’arroganza, per essere nuovi?

Continua a leggere

Il Titanic Guardia

Avevo storto il muso quando mi accorsi che il Titanic Guardia non aveva cambiato rotta. Avevo storto il muso quando era chiaro che chi ha votato per il cambiamento si ritrova una feroce restaurazione. Le stesse facce, lo stesso gruppo sociale, le stesse logiche di sempre. Gli stessi soggetti incancreniti sul territorio. Solo spettacoli e

Continua a leggere

Pensavo fosse… invece era un calesse!

Sarà la vecchiaia che incombe, col suo retaggio di ricordi e malinconie. Sarà che da quando viviamo a Guardia, avendo smesso di seguire cattivi esempi, cominciamo ad ascoltare buoni consigli, rispolverando virtù e saggezza accantonate durante la giovinezza. Sarà che non siamo addentrati nelle faccende amministrative, non abbiamo fonti interne o esterne, però abbiamo il

Continua a leggere

Guardia Sanframondi: “Il Re è nudo”

Predicarono il sublime, praticarono il mediocre. Potrebbe essere questo l’epitaffio per commentare la gestione Di Lonardo. Non lo nego: ho molto apprezzato in campagna elettorale il piglio garibaldino di alcuni candidati di quella compagine raffazzonata, soprattutto coloro che volevano dare un taglio alle liturgie ed agli infimi obiettivi che sono tipici del clientelismo più becero

Continua a leggere

Ci libereremo mai dal Panzismo?

Il mondo cambia, l’Italia cambia, l’Europa anche, gli italiani persino, tutti costretti dal Covid a correre per non ritrovarsi un’altra volta impantanati. Una sola cosa non cambia mai: Guardia Sanframondi e il “Panzismo”. Da tempo larga parte dell’opinione pubblica guardiese si sente censurata ed esclusa perché vede chiudersi ogni giorno spazi di libero pensiero, vede

Continua a leggere