L’Albero di Floriano

nessun commento

Finalmente abbiamo una grande opera per celebrare l’avvento del Natale. Dopo che il sindaco di Guardia, Floriano Panza, ha tentato di colorare di rosso le pietre del castello, ha fatto innalzare un gigantesco obelisco illuminato davanti casa sua, un simbolo universale e locale che indichi la fortuna (la sua), una specie di Tour Eiffel alla memoria, una piramide appuntita anti-sfiga o portafortuna consona alla tradizione guardiese, l’Albero di Natale. La trovata geniale del sindaco di Guardia sta suscitando emozioni ed emulazioni in tutta la Valle. Davanti a tanta sconfinata bellezza, al fascino di questa piramide ancestrale, ti senti come i primi uomini sulla terra che alzano gli occhi in alto e si riempiono di commossa devozione e s’illuminano d’immenso. La vista dell’opera illuminata suscita il sentimento del divino e la preghiera. È una visione straordinaria concessa forse una volta nella vita. Una visione che libera la comunità guardiese dalle piccole contabilità della vita o dalla prigionia quotidiana. Ci sono tante cose ancora in quell’Albero illuminato oltre, naturalmente, l’incommensurabile ego del sindaco. Noi passiamo, l’Albero di Floriano resta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...