L’handicap di Floriano: essere Floriano Panza

nessun commento

Lungi da noi il proposito di infierire sul sindaco Panza, che ha già il grave handicap di essere Floriano Panza. Però forse, e sottolineo forse, persino in questo disgraziato paese c’è ancora un limite alla sfrontatezza. Ma vi rendete conto che un quivis de populo, un signore eletto per mancanza di alternative al Comune di Guardia, tiene da anni in ostaggio un intero paese, che incidentalmente è il nostro? Vi rendete conto che questo noto frequentatore di se stesso controlla militarmente la vita socio-economica di questa comunità, dà ordini e pagelle ai cittadini, fa il diavolo a quattro e pretende una punizione esemplare verso chi osa diffondere filmati e notizie denigratorie su ciò che “riguarda il nostro paese”? E “invita” l’opposizione (o quel che ne rimane) e quei cittadini guardiesi che, senza che nessuno li avvertisse (il silenzio è d’oro, si capisce), si sono presi la briga in un giorno di autunno di andare a vedere un video sui social, a non “dividere e confondere” l’opinione pubblica sull’opportunità offerta al nostro paese dal nuovo tracciato ferroviario in via di realizzazione? “Quel filmato – dice, infatti, il sindaco Panza – dice cose non vere” è proprio una brutta cosa, “una cosa assurda , concepita e pubblicizzata da persone che non amano il loro paese”… Lo so che cosa state pensando: il riconoscimento Unesco, l’idea innovativa della pista ciclabile, la promozione dei prodotti enogastronomici locali, i vantaggi per la comunità guardiese, la stazione ad hoc attraverso la quale “si possono spedire le future 100mln di bottiglie della vallata”, ha una certa presa. E a prima vista sembra di buon senso. Come quella dell’aver predisposto un plastico (tipo Vespa a Porta a Porta, per intenderci) per contraddire quanti parlano di sfregio al territorio. A chi, d’istinto non verrebbe da applaudire?

Niccolò Machiavelli scrisse ne “Il Principe” che la Politica è lasciar credere. E di questo principio si abbevera da sempre Floriano Panza. Perché lui sì che sa come si fanno le cose in questa comunità, come far diventare Guardia una “perla”, senza scomodare la gente, insomma, senza prendersi questo disturbo di informarli. È sufficiente asserragliarsi in una stanza e cantarsela e suonarsela da solo, senza far sapere niente a nessuno. A porte chiuse, aumma aumma, il potere è mio e me lo gestisco io. È questo il “modello” Floriano. Mica quella stramba abitudine dei confronti pubblici, macché. Meglio parlare con la gente che “conta” di “sviluppo rurale, nuove tecnologie e marketing territoriale discusse da qualificati relatori ed imprese”…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...