Altro che “sistema 10%”

nessun commento

Altro che “sistema 10%”, a Guardia la vera gara è tra realtà e fantasia. “…l’importo complessivo dei lavori che interessano il cuore del paese e che saranno ultimati nel mese di dicembre di quest’anno, è di oltre € 1.500.000…”. Come volevasi dimostrare. Non solo uova, carote, pane, latte e tovaglioli di carta, ma anche farina di sacchi altrui. Floriano tiene ben alta la sua lista della spesa solo per umiliare la nostra fantasia più sfrenata. “…le strade interessate sono ben 21, vale a dire: Via Marzio Piccirilli, Piazza San Filippo, Via Filippo Maria Guidi, Via San Cristoforo, Via Pietralata, Vico Pietralata, Via del Vaticano, Via Porta dell’Olmo, Via Pontile, Vico II Pontile, Via Rampa Monte dei Pegni, Via Restelle, Via Fabio Golino, Via Supportico, Via Michele Foschini, Via Piazzantica, Via Fontana, Via San Rocco, Largo Croce, Via Dietro gli Orti e Vico Carbonaro”. Altro che “sistema 10%”, a Guardia la gara è tutta tra fantasia e realtà. Manco il tempo di sfotterlo e gli annali della cultura tramandano le sue gesta e davvero ogni sforzo di questo povero blog è vano. E come se non bastasse nella penultima edizione di #Florianofalecose, la settimana d’incontri col pubblico guardiese, tra le kermesse più ambite per i frequentatori dei bar e le star dell’informazione locale, il mitico Floriano ne ha combinata una delle sue. Pensate ha fatto inserire due opere strategiche in “graduatoria” sul Fondo di Rotazione della regione Campania: la rete fognaria cittadina e delle contrade e l’adeguamento sismico (dopo quello del 2012, 2013, 2014, 2015) della scuola dell’obbligo “Abele De Blasio”. Pensate che scena: Floriano che sorseggia il succo di mirtillo stringendo tra le mani il suo iphone e mostrandosi alla gente che passeggia la domenica mattina con l’espressione di chi dice “ebbene sì, sono io, avete visto quanto sono bravo?”. Altro che “sistema 10%”, a Guardia la gara è nel record di salto in presunzione. Non c’è gara per la fantasia. Si sta sempre col fiato sospeso. Assessori che petulano e si agitano davanti a Floriano, tenendo sempre stretto al petto – ben visibile, la copertina – il depliant, in italiano, inglese e guardiolo, da consegnare alle frotte di turisti in procinto di arrivare entro fine dicembre, quando le opere saranno completate. “È in atto una vera e propria rinascita del borgo antico… che diverrà il cuore pulsante della comunità guardiese… grazie alla renovation (non è un refuso, è scritto proprio così, in inglese) in corso e alla grande quantità di lavori che stanno interessando tutta l’area. Ritornano al loro antico splendore strade, palazzi, chiese, e ciò rappresenta quel quid in più necessario alla vera partenza di un progetto di valorizzazione e rispetto del territorio e della sua storia…”. Gente che cerca di nascondersi dentro un calice di Quid. Altro che “sistema 10%”, a Guardia proprio non c’è gara. Altri che si nascondono sotto i tavoli mentre l’incolpevole responsabile dell’ufficio tecnico comunale ricorda a Floriano di preparare al più presto un comunicato sul riammagliamento della rete fognaria. Altro che “sistema 10%”, con Floriano in campo non c’è scampo. La realtà vince la gara con la fantasia. Non possiamo non aggiungere però che “Grazie anche alla collaborazione dei cittadini guardiesi Guardia potrà confermarsi ed imporsi sempre più come uno dei più bei paesi dell’entroterra campano”. Altro che “sistema 10%”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...