Dopo la biblioteca… la Parata per il 70° anniversario della Repubblica

nessun commento

Oggi (grazie all’Anci e alla generosa quota che il comune di Guardia versa annualmente), dopo la banda dell’Esercito, F.P. ha aperto (dopo la biblioteca) anche la Parata per il 70° anniversario della Repubblica, insieme ai 400 sindaci con le loro fasce tricolori. Capipopolo, quasi tutti renziani, un’antropologia, un gruppo omogeneo per stile, attitudine, linguaggio, e capacità mimetica. Insomma tutto quel mondo che in questi ultimi anni è precipitato nella maledizione del pittoresco, preda di quel demone clientelare, che sembra inchiodare soprattutto la classe politica del sud. F.P. era lì: tronfio, visibilmente appagato, che applaudiva. Compiaciuto nell’omaggiare le autorità e il dispiegamento spettacolare di dispositivi, uomini, muscolarità, pennacchi, galloni, alamari. Era lì: gioioso nel dolce oblio del significato di questo giorno. Si, era proprio appagato. Soddisfatto. Andate a rivedere quelle immagini tratte dalla sfilata di oggi a via dei Fori Imperiali, sceneggiate coi commenti melensi, guardate quelle facce, le facce dei 400 sindaci, deformi, perché segnate da ambizione, avidità, tracotanza, presunzione. Brutte, perché bollate da una politica egoista, ignorante, volgare. Guardiamole bene, guardate la faccia di F.P., per capire che a decidere basterebbe questo, basterebbe stare dalla parte opposta alla sua, basterebbe sentirsi diversi per comprendere di essere migliori. In fondo ci vuol poco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...