La politica non è fatta per gente perbene

Oggi da “Geppino” ho incontrato un conoscente che mi ha chiesto un parere o consiglio sui vari schieramenti a livello nazionale, su chi votare alle prossime elezioni, e un commento sull’operato sulla “nuova” amministrazione esclamando la frase “Tu che ci capisci di politica.” Ecco, chiariamo questo concetto: io di politica non ci capisco un cazzo, altrimenti non mi sarei fatto abbindolare per oltre un decennio da presunti rivoluzionari convinti di ribaltare la piramide, trasformatisi in eunuchi al servizio del faraone “Florianus 1” non appena assaggiato un po’ di potere, o per lo meno avrei dato ascolto ai reiterati inviti da parte di mia moglie a non spendermi così tanto per non subire cocenti delusioni che mi sono costate amici e reputazione, con il rammarico di non potergli nemmeno dare ragione. A livello “nostrano” l’unico consiglio che oggi mi sento di dare al conoscente di cui sopra è quello di evitare in futuro qualsiasi coinvolgimento in questo circo di opportunisti ed ipocriti, e se alle prossime elezioni proprio si volesse esprimere una preferenza la si dia a coloro che a pelle fanno maggiormente schifo, poiché probabilmente saranno i più sinceri, evitando così mortificazioni da fiducia tradita o derive misantropiche, ed al contempo preservando l’integrità di chi si affaccia a quel mondo animato dalle migliori intenzioni prima che ne venga fagocitato e degenerato irrimediabilmente. Perchè… la politica non è fatta per gente perbene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...