Guardia Sanframondi: “Unesco & Ferrovia”

nessun commento

Ecco un dettaglio che dice tutto di Floriano, eroe del Rinascimento Guardiese, luminoso esempio di Onestà, nonché combattivo difensore della Bellezza, impegnato su ogni impegno possibile e immaginabile per proiettare Guardia in ogni dove dell’orbe terracqueo (e forse anche in orbita). Da giovane faceva il mago. Ebbene sì: riceveva e dava consulenze in tema di sortilegi e fatture. Non solo quelle dei bilanci, si badi bene, bensì affatturazioni del tipo occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio. Si fa quel che si può, ci vuole l’umana comprensione – si sa – ma siccome in Lui la fissazione della Magia è peggio della malattia, a un certo punto, un bel giorno, fece una “pensata”, una vera e propria ricetta contro l’Inerzia del Guardiese (che ormai guarda a Lui come il monolite nell’Odissea nello Spazio di Stanley Kubrik): il Riconoscimento Unesco. Come osa il Mostro di Ferro, sfrecciare nel bel mezzo dei nostri vitigni? Paesaggio, Bellezza, Arte, fatica dell’immaginazione, e visibilità, tutto è compromesso. Guardia aspetta soltanto l’Unesco, ringhia Floriano. E, com’è naturale che sia, tutta la popolazione si precipita a mettere un like sul profilo di Floriano. Ma nessun like può spegnere il fischio. Come ha spiegato il suo “caro” amico Marino Niola qualche tempo fa in un’intervista, “la sonorità del fischio non ha eguali”. È la rivincita sul like, il fischio. È tutto un crescendo di sonorità verso la pernacchia. Come è giusto che meriti, Lui, il Genio. Delle fatture, va da sé… Inutile descrivere lo stato di allucinata isteria in cui versa Amedeo (che di Magia se ne intende), da sempre proclamatosi iniziatore della pensata di Floriano, privato della pur minima possibilità di potervi apporre il proprio sigillo e che, tra il brusco e il lusco, rischia di finire ai lavori socialmente utili come parcheggiatore a Medjugorje, in attesa dei pullman del padre Renzi in pellegrinaggio. Floriano, comunque impietositosi, sotto sotto cerca di confortarlo ma Amedeo è proprio fuori di sé: vuole a tutti i costi la primogenitura…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...